Come affrontare al meglio i primi 6 mesi nel nuovo ruolo di venditore

Iniziare bene il tuo nuovo lavoro di vendita è essenziale per una carriera di successo.

Da un lato, siete impazienti di conoscere i vostri colleghi e di concludere il vostro primo affare. Dall’altro, non sapete come gestire la pressione e le aspettative.

Quello che provate è perfettamente normale. Cercate di concentrarvi sulla costruzione di un buon rapporto con il vostro team e sulla comprensione del business. Conoscete i vostri colleghi, fate domande e fissate obiettivi chiari.

I primi sei mesi dopo l’assunzione di un nuovo dipendente sono fondamentali per le sue prestazioni lavorative complessive e per la sua longevità in azienda. Questo periodo darà il tono alla vostra carriera e determinerà il modo in cui sarete percepiti da manager e colleghi. È anche un’opportunità per imparare e crescere professionalmente. Tuttavia, cercare di fare troppo e troppo in fretta è una ricetta per il fallimento. Invece, dovreste pianificare le cose e fare un passo alla volta.

Ricordate che tutti devono iniziare da qualche parte. Sebbene sia importante lavorare sodo, non si deve fare pressione su se stessi per essere perfetti. Utilizzate i suggerimenti che seguono per affrontare al meglio i vostri primi sei mesi in un nuovo ruolo di vendita!

1. Pianifica le cose e organizzati

I professionisti della carriera di Masterclass consigliano di iniziare con un piano di 30-60-90 giorni. Questo approccio vi permetterà di fissare obiettivi realistici e di organizzarvi durante i primi tre mesi in un nuovo ruolo di vendita. Una volta trascorsi i tre mesi, si può creare un piano più complesso per i successivi 30, 60 e 90 giorni.

Questo documento dovrebbe delineare le vostre priorità e i vostri obiettivi di carriera, nonché le metriche che userete per monitorare le vostre prestazioni. Si tratta di un modo semplice ed efficace per responsabilizzarsi e definire una chiara linea d’azione.

In linea di massima, dovreste redigere un piano di 30-60-90 giorni nella prima settimana di lavoro. Seguite i seguenti passi per iniziare:

  1. Disegnate un piano: potete utilizzare un modello gratuito o crearne uno voi stessi

  2. Definire le priorità e gli obiettivi di apprendimento per i primi 30 giorni in un ruolo di vendita – utilizzare questo lasso di tempo per abituarsi alla nuova posizione e all’ambiente di lavoro

  3. Fissate obiettivi realistici per il secondo mese di lavoro; sfruttate le conoscenze acquisite durante il primo mese per portare il vostro contributo al team e raggiungere la vostra quota

  4. Definire chiaramente gli obiettivi di performance e le esigenze di sviluppo per i prossimi 30 giorni; a questo punto, dovreste avere una comprensione approfondita della cultura, della missione e delle aspettative dell’azienda
  5. .
  6. Pianificare le cose per i prossimi 30, 60 e 90 giorni o stabilire obiettivi a lungo termine e poi suddividerli in compiti più piccoli
  7. .


I datori di lavoro si aspettano che nei primi tre mesi di un nuovo lavoro di vendita impariate le regole. Dopodiché, dovreste essere in grado di costruire e far crescere la vostra base di clienti, sviluppare strategie di vendita efficaci e dimostrare di che pasta siete fatti.

2. Costruire relazioni di lavoro sane

In un’intervista del 2017 a Business Insider, l’esperta di consulenza professionale Amanda Augustine raccomanda ai neoassunti di concentrarsi sulla costruzione di relazioni con i colleghi e di trovare qualcuno che li accompagni. Impostare buone abitudini fin dall’inizio è altrettanto importante.

"I primi tre mesi di ogni nuovo lavoro sono un'estensione del processo di colloquio. Fin dal primo giorno, bisogna essere al massimo della forma".

Amanda Augustine

Anche se può essere allettante sedersi alla scrivania e fare il proprio lavoro, è necessario dare priorità alla creazione di relazioni. Discutete regolarmente con il vostro manager, i colleghi e i partner interfunzionali di altri team. Circondatevi di persone migliori di voi, dice Max Altschuler, il CEO di Sales Hacker.

A questo punto, la cosa più importante è stabilire un rapporto con le persone con cui lavorerete a stretto contatto. Prestate attenzione al loro stile di comunicazione e cercate di trovare un terreno comune. Scoprite cosa ci si aspetta da voi e fate domande.

3. Scoprite cosa ci si aspetta da voi

Un sondaggio Gallup del 2005 ha rilevato che circa la metà dei dipendenti non sa cosa ci si aspetta da loro sul lavoro. Certo, potete sempre discutere di questi aspetti con i vostri superiori, ma dovreste anche cercare di saperne di più dal vostro team.

Facendo le domande giuste, riuscirete a comprendere meglio le dinamiche aziendali e i processi interni. Allo stesso tempo, potreste trovare più facile ambientarvi nel vostro nuovo ruolo.

Per esempio, potete chiedere quanto segue:

  • C’è qualcosa che avrebbero voluto sapere quando hanno iniziato?
  • Possono dirvi qualcosa di più sulla visione dell’azienda e sui suoi processi interni?
  • Come preferiscono comunicare i dipendenti in ufficio?
  • Qual è la politica aziendale in materia di telelavoro, permessi, pause pranzo e lavoro fino a tardi?
  • C’è qualche regola non scritta da seguire?
  • Come si misura il successo? Quali sono i KPI (Key Performance Metrics) attesi?
  • Cosa si deve sapere sulle valutazioni e sui check-in?
  • Quali sono le regole per l’utilizzo di Internet e Intranet durante l’orario di lavoro?
  • I dipendenti collaborano o lavorano in modo autonomo?


Queste domande possono aiutarvi a comprendere meglio le dinamiche aziendali e i processi interni. Allo stesso tempo, vi permetteranno di ambientarvi più facilmente nel vostro nuovo ruolo. Dedicate quindi un po’ di tempo in più a conoscere i vostri colleghi e a costruire relazioni autentiche.

Inoltre, non esitate a rivolgervi ai professionisti. Cercate di instaurare un rapporto con i top performer del vostro reparto. Come sono arrivati dove sono oggi? Quali tecniche di vendita utilizzano? Cosa gli ha insegnato la loro esperienza?

Infine, trovate un mentore e lasciatevi guidare da lui. Se non sapete con chi parlare, chiedete al vostro team leader o al vostro manager di consigliarvi.

4. Conoscere i numeri e stabilire come misurare il successo

Nel momento in cui vi insediate nel nuovo ruolo, identificate alcuni KPI su cui volete concentrarvi. Questi potrebbero includere il tasso di contatto, il tasso di conversione dei follow-up, il tasso di chiusura, il costo della vendita, il costo per lead e altro ancora. Inoltre, è opportuno tenere traccia dei tassi di conversione dei lead, del tempo medio di conversione, degli obiettivi di vendita e dell’acquisizione dei clienti per canale.

Vedete i vostri KPI settimanalmente durante i primi sei mesi di lavoro in una nuova azienda di vendita. Riflettete su ciò che funziona e su ciò che potrebbe essere migliorato. Cercate di capire come i vostri risultati si confrontano con quelli degli altri professionisti delle vendite del team.

Tenete informato il vostro manager in modo che possa fornirvi un feedback tempestivo. Non esitate a chiedere consigli quando vi trovate di fronte a una sfida; è meglio rimanere umili e dimostrare la vostra volontà di imparare piuttosto che comportarvi da saputelli.

5. Affinare il proprio stile di vendita e non ripetere gli stessi errori

I migliori venditori hanno una mentalità proprietaria e trasudano sicurezza, afferma Harvard Business Review. Ma questa fiducia deve derivare da una profonda conoscenza del mercato, del settore e dei prodotti o servizi che stanno vendendo; non ci si può aspettare di raggiungere questo livello di competenza e di prestazioni fin dal primo giorno, e va bene così.

La maggior parte delle volte, ci vogliono prove ed errori per capire cosa funziona e cosa no. Ecco perché è importante concentrarsi sull’acquisizione di conoscenze del settore e sul continuo perfezionamento del proprio approccio alla vendita.

Affidatevi a voi stessi e imparate a conoscere i vostri clienti. Preparatevi a ricevere molti rifiuti, soprattutto nei primi mesi di lavoro. Se vi lasciate condizionare mentalmente, perderete la motivazione e fallirete.

“Sperimentate, provate cose nuove, ma non fate sempre la stessa cosa se non funziona, aspettandovi risultati diversi. Fallite, rialzatevi e migliorate un po’. Investite nella vostra fiducia e rendetevi conto che potete farcela”, ha dichiarato Jamie Shanks, CEO di Sales for Life, in un’intervista rilasciata a Close.

"Sperimentare, provare cose nuove, ma non fare sempre la stessa cosa se non funziona, aspettandosi risultati diversi. Fallite, rialzatevi e migliorate un po'. Investite nella vostra fiducia e rendetevi conto che potete farcela".

Jamie Shanks | Amministratore delegato di Sales for Life

Ora che sapete come affrontare i primi sei mesi in un nuovo ruolo di vendita, è il momento di entrare in un’azienda che vi aiuti a raggiungere il vostro pieno potenziale. Se ti vedi a lavorare nel settore del reclutamento IT, unisciti a Frank Recruitment Group per crescere professionalmente e costruire una carriera significativa.

Riuscite a vedervi cambiare la vita di chi cerca lavoro nel settore tecnologico?

Contattate oggi stesso e preparatevi ad andare oltre.

Il più recente

日本カントリーヘッド就任のお知らせ

この度、2024年2月1日付けで、フランク リクルートメント グループ 日本カントリーヘッドに、アレキシス マブロプロスが就任いたしました。
アキシスは、日本のリクルートメント業界において豊富な経験を持つリーダーであり、アレキシスのリーダーシの下、APAC全域で躍進を続ける当社の日本部門は、さらなる成長と発展を遂げていくことでしょう。

Continua a leggere "

Il presidente del Frank Recruitment Group Morris è stato nominato Campione del cambiamento

La presidente del Frank Recruitment Group, Zoë Morris, è stata nominata come pioniera del personale nell'ultimo elenco Staffing 100 Europe.

Continua a leggere "

Dovete includere una foto nel vostro curriculum? 

In un mondo del lavoro in continua evoluzione, le pratiche standard relative alle domande di lavoro continuano a cambiare e ad evolversi. L'idea di entrare in un'azienda e distribuire copie del proprio curriculum è più o meno caduta in disuso, ma alcune domande hanno trovato una sorta di forza di resistenza.

Continua a leggere "

Leggi tutto dal nostro blog

Notizie aziendali

日本カントリーヘッド就任のお知らせ

この度、2024年2月1日付けで、フランク リクルートメント グループ 日本カントリーヘッドに、アレキシス マブロプロスが就任いたしました。
アキシスは、日本のリクルートメント業界において豊富な経験を持つリーダーであり、アレキシスのリーダーシの下、APAC全域で躍進を続ける当社の日本部門は、さらなる成長と発展を遂げていくことでしょう。

Continua a leggere "
Premi

Il presidente del Frank Recruitment Group Morris è stato nominato Campione del cambiamento

La presidente del Frank Recruitment Group, Zoë Morris, è stata nominata come pioniera del personale nell'ultimo elenco Staffing 100 Europe.

Continua a leggere "
Blog sul reclutamento

Dovete includere una foto nel vostro curriculum? 

In un mondo del lavoro in continua evoluzione, le pratiche standard relative alle domande di lavoro continuano a cambiare e ad evolversi. L'idea di entrare in un'azienda e distribuire copie del proprio curriculum è più o meno caduta in disuso, ma alcune domande hanno trovato una sorta di forza di resistenza.

Continua a leggere "
it_ITItalian
Powered by TranslatePress »