5 cose che non ho mai saputo sul reclutamento (ma ora le so)

La maggior parte delle persone in cerca di lavoro ha lavorato prima o poi con i reclutatori.

Questi professionisti aiutano più di 16 milioni di persone a trovare lavoro ogni anno, come riferisce l’American Staffing Association. Svolgono un ruolo fondamentale nel nostro percorso verso una carriera appagante, e anche voi potete unirvi a questo settore entusiasmante e frenetico e cambiare vita.

Prima di tutto, assicuratevi di sapere cosa vi aspetta. I reclutatori non si limitano a vagliare i curriculum, controllare le referenze e fissare i colloqui. Il loro lavoro è estremamente vario e spesso richiede di indossare più cappelli.

In questo ruolo, ci si aspetta che siate consulenti, venditori, specialisti di marketing e career coach allo stesso tempo. È il tipo di lavoro che vi costringe a uscire dalla vostra zona di comfort e a scoprire il vostro vero potenziale. Inoltre, avrete l’opportunità di migliorare continuamente le vostre capacità e di raggiungere l’eccellenza professionale.

Voglia di saperne di più? Abbiamo chiesto ad alcuni dei nostri top performer di condividere ciò che li ha sorpresi di più del lavoro nel recruitment. Ecco le loro storie.

1. Lavorerai in un ambiente divertente e solidale

I reclutatori lavorano in un ambiente frenetico, ma non è affatto come le rappresentazioni dei team di vendita che avrete visto nei film e in TV.

In qualunque punto del vostro percorso di carriera vi troviate, non sarete privi di supporto. Come parte di un team come quello di Frank Recruitment Group, riceverete formazione continua, mentorship e opportunità di sviluppo per aiutarvi a dare il meglio di voi. Lavorerete a stretto contatto con i vostri colleghi, vi sosterrete a vicenda e festeggerete i successi degli altri. L’ambiente è dinamico, con una sana dose di competizione.

Charlotte Smith, consulente di reclutamento senior presso Washington Frank, è stata sorpresa di scoprire un ambiente di lavoro completamente diverso da quello che aveva in mente quando è entrata in azienda. Prima di entrare nel settore, si aspettava di lavorare a lungo, con colleghi che portavano la competizione all’estremo. Ma si è subito resa conto che non era così.

"Tutti i membri del team sono stati disponibili fin dal primo giorno".

"Ovviamente devi andare là fuori e fare le cose da solo, ma riceverai supporto in ogni fase del percorso. Quando sbagli qualcosa, non è la fine del mondo. [Dopo essere entrato in squadra, studiavo a parte e riuscivo comunque a uscire, a socializzare e a fare cose". 

Charlotte Smith
Consulente di reclutamento senior | Washington Frank

2. Indosserete molti cappelli

Per i reclutatori non esistono due giorni uguali. Questi specialisti hanno un’ampia gamma di compiti e spesso si destreggiano in più ruoli come parte del loro lavoro. Sono rappresentanti di vendita, esperti di marketing, psicologi, strateghi, responsabili di progetto e creatori di incontri.

Il recruiter moderno ha anche forti competenze tecniche. Questo gli permette di capire le esigenze del cliente e di trovare la persona migliore per il lavoro da svolgere.

Se, ad esempio, il vostro cliente sta cercando un architetto di rete, per aiutarlo dovete sapere qualcosa sulle reti aziendali. È altrettanto importante avere una buona conoscenza dei sistemi di tracciamento dei candidati, dei software di gestione delle relazioni con i candidati (CRM) e di altri strumenti di reclutamento.

Le vostre mansioni dipenderanno in gran parte dal vostro livello di seniority e dalla vostra esperienza. Ad esempio, Alexandra Tamele, Account Manager presso Jefferson Frank, ha iniziato come consulente di reclutamento a 360° e come team leader. Ogni ruolo comporta responsabilità leggermente diverse.

“Come reclutatore a 360°, di solito ti occupi di entrambe le cose”, dice, “quindi selezioni e intervisti tu stesso i candidati o li procuri”.

"Quando sei un account manager, ti occupi solo del lato cliente".

"In questo ruolo, ricevo i profili dei candidati dal mio team di consegna o dai reclutatori al piano e poi li invio al cliente. A volte parlo anche con i candidati e assisto ai colloqui e al sourcing, soprattutto quando abbiamo molte posizioni da coprire". 

Alexandra Tamele,
Account Manager | Jefferson Frank

3. Il lavoro è vario e interessante

I reclutatori devono essere in grado di “vendere” un lavoro a potenziali dipendenti, costruire una pipeline di talenti, promuovere le posizioni aperte e monitorare le tendenze occupazionali. Il loro lavoro richiede anche una mentalità analitica e un’acutezza commerciale.

Jacob Pöhl, Team Leader di Microsoft Cloud Azure presso Nigel Frank, è entrato in azienda due anni e mezzo fa. All’epoca non sapeva cosa aspettarsi. “Pensavo di dover chiamare alcune persone che lavorano da qualche parte, chiedere se hanno bisogno di un nuovo lavoro e poi cercare di convincerle ad accettare la nostra offerta”, ci ha detto Pöhl. Ben presto si è reso conto che il reclutamento è molto più complesso.

"L'intero processo di reclutamento è come la Champions League delle vendite".

"In sostanza, bisogna convincere due parti a collaborare per un rapporto di lavoro permanente, e non è così facile. Bisogna parlare prima con il candidato, assicurarsi che sia qualificato, discutere le aspettative e assisterlo in ogni fase del processo. Credo che la maggior parte delle persone non si renda conto dello sforzo che c'è dietro una cosa del genere". 

Jacob Pöhl,
Capo squadra, Microsoft Cloud Azure | Nigel Frank

Marcus Tembe, consulente di reclutamento presso Frank Recruitment Group, non sapeva molto di questa attività prima di unirsi al nostro team. Ciò che lo ha sorpreso di più è stato il carico di lavoro.

“All’inizio non mi ero reso conto di quanto fosse necessario fare. Ora lo guardo e penso: “Oh wow, ci sono molti elementi e parti diverse nel tuo lavoro!”. Per esempio, dobbiamo preparare i fogli di presentazione e i CV per i nostri clienti, in modo che possano vedere tutti i punti chiave della persona che stiamo inviando. È una cosa che non avrei mai pensato di fare”, spiega Tembe.

4. Guadagnerete bene

Il reclutamento è una delle carriere meglio retribuite per i laureati e i giovani. Oltre allo stipendio base, i reclutatori ricevono una commissione per il collocamento dei candidati. Possono anche beneficiare di bonus di rendimento e altri incentivi, come viaggi pagati. Il loro potenziale di guadagno è illimitato.

Jacob Pöhl ha guadagnato circa 75.000 euro nel suo primo anno come reclutatore. Quando è entrato in azienda, si è detto: “Ok, forse posso arrivare a 40.000 o 50.000 euro nel migliore dei casi”. Eppure, ha guadagnato molto di più nonostante fosse nuovo nel settore.

"I soldi che si possono fare sono semplicemente strabilianti".

"Vale la pena di dedicare ore e ore di duro lavoro quando si sa di avere una ricompensa alla fine del mese".

Yasemin Asir
Consulente di reclutamento | Nigel Frank

5. Il potenziale di avanzamento di carriera è eccellente

Sarebbe sorpreso dalla rapidità con cui si può progredire nel reclutamento. A seconda delle prestazioni lavorative, si può scalare la carriera ogni pochi mesi.

“Sono stato promosso a senior nei miei primi nove mesi di lavoro”, racconta Welat Omari di FRG Technology Consulting. Come la maggior parte dei reclutatori, ha iniziato come tirocinante.

Due mesi dopo, è stato promosso consulente di reclutamento. Dopo altri sei mesi, Omari è stato promosso a Consulente di reclutamento senior e presto è diventato Team Lead. Oggi è manager e presidente del Comitato per la diversità DACH di Frank Recruitment Group.

Charlotte Smith è entrata a far parte di Washington Frank nell’agosto 2020 e in meno di un anno è stata promossa a consulente di reclutamento senior. Jacob Pöhl ha iniziato a lavorare come consulente di reclutamento presso Nigel Frank nel novembre 2018. Nel corso dei mesi successivi, è stato promosso a Senior Recruitment Consultant, Principal Consultant, Senior Principal Consultant e Team Leader.

Il vostro percorso di carriera è unico. Ricordate solo che dovete dimostrare pienamente il vostro valore per ottenere le opportunità che meritate.

"Bisogna solo essere pazienti e disposti a imparare e a fallire prima di avere successo".

"Bisogna prendere il male con il bene, aspettare i frutti e lottare un po' prima di iniziare a raccogliere i frutti del lavoro svolto".

Chloe Brant
Consulente di reclutamento senior | Nelson Frank

Fare il primo passo verso una carriera gratificante

Senza dubbio, il reclutamento è una delle posizioni di vendita più difficili, ma il vostro duro lavoro sarà ripagato. Inoltre, entrerete a far parte di un settore fiorente e incontrerete persone straordinarie di ogni estrazione sociale.

Come recruiter, non solo guadagnerete un buon reddito, ma avrete anche la possibilità di fare la differenza con il vostro lavoro. Allo stesso tempo, svilupperete le vostre capacità e diventerete i migliori che possiate essere.

Il primo passo è scegliere un’azienda che possa aiutarvi a raggiungere il top del vostro lavoro, ed è quello che facciamo qui al Frank Recruitment Group. Da programmi di apprendimento personalizzati e premi ricercati a una cultura imprenditoriale, forniamo tutto ciò di cui avete bisogno per avere successo nel vostro ruolo.

Scoprite come una carriera nel settore del reclutamento possa sorprendervi.

Scoprite le nostre ultime posizioni lavorative e preparatevi ad andare oltre.

Il più recente

日本カントリーヘッド就任のお知らせ

この度、2024年2月1日付けで、フランク リクルートメント グループ 日本カントリーヘッドに、アレキシス マブロプロスが就任いたしました。
アキシスは、日本のリクルートメント業界において豊富な経験を持つリーダーであり、アレキシスのリーダーシの下、APAC全域で躍進を続ける当社の日本部門は、さらなる成長と発展を遂げていくことでしょう。

Continua a leggere "

Il presidente del Frank Recruitment Group Morris è stato nominato Campione del cambiamento

La presidente del Frank Recruitment Group, Zoë Morris, è stata nominata come pioniera del personale nell'ultimo elenco Staffing 100 Europe.

Continua a leggere "

Dovete includere una foto nel vostro curriculum? 

In un mondo del lavoro in continua evoluzione, le pratiche standard relative alle domande di lavoro continuano a cambiare e ad evolversi. L'idea di entrare in un'azienda e distribuire copie del proprio curriculum è più o meno caduta in disuso, ma alcune domande hanno trovato una sorta di forza di resistenza.

Continua a leggere "

Leggi tutto dal nostro blog

Notizie aziendali

日本カントリーヘッド就任のお知らせ

この度、2024年2月1日付けで、フランク リクルートメント グループ 日本カントリーヘッドに、アレキシス マブロプロスが就任いたしました。
アキシスは、日本のリクルートメント業界において豊富な経験を持つリーダーであり、アレキシスのリーダーシの下、APAC全域で躍進を続ける当社の日本部門は、さらなる成長と発展を遂げていくことでしょう。

Continua a leggere "
Premi

Il presidente del Frank Recruitment Group Morris è stato nominato Campione del cambiamento

La presidente del Frank Recruitment Group, Zoë Morris, è stata nominata come pioniera del personale nell'ultimo elenco Staffing 100 Europe.

Continua a leggere "
Blog sul reclutamento

Dovete includere una foto nel vostro curriculum? 

In un mondo del lavoro in continua evoluzione, le pratiche standard relative alle domande di lavoro continuano a cambiare e ad evolversi. L'idea di entrare in un'azienda e distribuire copie del proprio curriculum è più o meno caduta in disuso, ma alcune domande hanno trovato una sorta di forza di resistenza.

Continua a leggere "
it_ITItalian
Powered by TranslatePress »